testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Dove posso trovare il bando di Concorso completo?

Sulla Gazzetta Ufficiale del 9 agosto 2019 e sul sito del MIBAC a questo link:

http://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/MiBAC/documents/feed/pdf/Bando-imported-90675.pdf

Chi gestirà la procedura concorsuale?

Il RIPAM. Il sito ufficiale è riqualificazione.formez.it

In totale quanti sono i posti messi a disposizione?

1052 posti in tutta Italia per Assistenti alla Fruizione, Accoglienza e Vigilanza, area II, F2

Esiste un limite di età?

Bisogna avere minimo 18 anni.

Per partecipare bisogna essere residenti nel Lazio?

Assolutamente no, possono partecipare anche coloro che risiedono altrove, purché in possesso dei requisiti richiesti.

Possono partecipare solo i cittadini italiani?

No, possono partecipare anche i cittadini altro Stato membro dell’Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, o cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.

I posti messi a concorso sono tutti a tempo indeterminato e a tempo pieno?

Si, sono tutti posti a tempo indeterminato e full-time.

Ci sono dei posti riservati ai militari?

Si, il trenta per cento dei posti è riservato ai volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma, ai volontari in servizio permanente, nonché agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta, ove in possesso dei requisiti previsti dal bando.

E per le categorie protette?

Se appartieni ad una categoria protetta:
– non dovrai sostenere la prova preselettiva qualora la tua invalidità sia pari o superiore all’80%. In questo caso, dopo aver compilato la domanda dovrai inviare entro 10 giorni la documentazione comprovante via PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e presentarti direttamente alla prova scritta, con la ricevuta di iscrizione al concorso e l'autocertificazione stampata. Tutta la documentazione di supporto alla dichiarazione resa sul proprio handicap, dovrà essere inoltrata a mezzo posta elettronica certificata alla Commissione RIPAM all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre i 10 giorni successivi alla data di scadenza dei termini per la presentazione della domanda, unitamente all’apposito modulo compilato e sottoscritto che si renderà automaticamente disponibile on-line e con il quale si autorizza il Formez PA al trattamento dei dati sensibili.

 – qualora dovessi vincere il concorso, l’amministrazione da te scelta potrebbe, in applicazione della Legge 12 marzo 1999, n. 68, assumerti in via prioritaria.

Cosa devo fare se sono diversamente abile e ho bisogno di ausili e/o tempi aggiuntivi per le prove preselettive e selettive?

I candidati diversamente abili dovranno specificare, in apposito spazio disponibile sul format elettronico, la richiesta di ausili e/o tempi aggiuntivi in funzione del proprio handicap così come specificato all’art.4, commi 10 e 11 del bando. In questo caso, dopo aver compilato la domanda dovrai inviare entro 10 giorni la documentazione comprovante via PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e presentarti direttamente alla prova scritta, con la ricevuta di iscrizione al concorso e l'autocertificazione stampata. Tutta la documentazione di supporto alla dichiarazione resa sul proprio handicap, dovrà essere inoltrata a mezzo posta elettronica certificata alla Commissione RIPAM all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre i 10 giorni successivi alla data di scadenza dei termini per la presentazione della domanda, unitamente all’apposito modulo compilato e sottoscritto che si renderà automaticamente disponibile on-line e con il quale si autorizza il Formez PA al trattamento dei dati sensibili.

 Quando scade il termine per l’iscrizione al concorso?

La domanda va presentata, esclusivamente per via telematica, entro il 45esimo giorno dalla pubblicazione del bando, quindi dal 9 agosto fino al 23 settembre entro le ore 23:59:59 di detto termine.

Esiste una guida alla compilazione della domanda?

Si, il RIPAM ha pubblicato una guida ufficiale al seguente link:

https://www.ripam.it/stepone2019/mibact/GUIDA%20STEP-ONE%202019-MIBAC.pdf

Devo pagare per partecipare?

Si, per partecipare al concorso dovrà essere effettuato il versamento della quota di partecipazione di 10 euro sul C.C.P. n. 1046998785 (codice IBAN IT 10 Z 0760103200001046998785 – BIC/SWIFT BPPIITRRXXX per bonifici) intestato a FORMEZ PA -RIPAM Viale Marx n.15 00137 ROMA, con specificazione della Causale “Concorso RIPAM-MIBAC Assistente vigilanza”.

Si può scegliere per quale Regione partecipare?

No, il concorso è nazionale e la graduatoria sarà unica. Si sceglieranno le sedi in base alla posizione nella graduatoria finale di merito.

Come si articolano le prove?

Le informazioni generali riguardo le prove di concorso sono all’art.3 del bando di concorso.

Ci saranno tre fasi:

- una prova preselettiva, secondo la disciplina dell’articolo 6, ai fini dell’ammissione alla prova scritta

- una prova selettiva scritta, secondo la disciplina dell’articolo 7, riservata ai candidati che avranno superato la prova preselettiva di cui al precedente punto 1; 3.

- una prova selettiva orale, secondo la disciplina dell’articolo 8, che dovrà essere sostenuta da tutti coloro che avranno superato la prova di cui al precedente punto 2.

Per la prova preselettiva sarà pubblicata una banca dati?

No, non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti.

Dove e quando sarà pubblicato il calendario della prova preselettiva?

Sul sito internet http://riqualificazione.formez.it e sul sito istituzionale del Ministero per i beni e le attività culturali, almeno 20 giorni prima del suo svolgimento, sarà pubblicato il diario con l’indicazione della sede, del giorno e dell’ora in cui si svolgerà la suddetta prova. Tale pubblicazione avrà valore di notifica a tutti gli effetti.

In quale città si svolgerà la prova preselettiva?

La prova preselettiva si svolgerà a Roma.

Dove posso trovare risposte a domande frequenti (FAQ)?

Il RIPAM ha pubblicato una sezione di risposta alle domande più frequenti che verrà costantemente aggiornata a questo link:

https://www.ripam.it/stepone2019/mibact/FAQ%20MIBAC_09.08.2019.pdf

 E se voglio saperne di più sul MIBAC, sugli Istituti che appartengono al Ministero, sulle sedi regionali e sul lavoro che svolgono gli AFAV?

Per informazioni di questo tipo puoi rivolgerti alla Funzione Pubblica CGIL di Roma e del Lazio, presso la sede di Via Buonarroti 12 a Roma. I nostri delegati seguono ogni giorno l’attività del Ministero e dei suoi Istituti, possono darti informazioni sulle sedi di lavoro e possono metterti in contatto con coloro che svolgono il lavoro di AFAV e/o che hanno superato lo stesso concorso.

Guarda in dettaglio la descrizione delle mansioni legate al profilo professionale AFAV per cui è stato bandito il concorso. 

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy