FP CGIL ROMA LAZIO

testata smart FPromalazio

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Si è tenuto in data odierna – nel quadro delle iniziative di protesta programmate su tutto il territorio nazionale, il presidio a Piazza S. Bernardo dei dipendenti civili della Difesa di Roma a supporto della vertenza di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Pa e Confsal-Unsa.
 
Una delegazione è stata ricevuta presso il Gabinetto del Ministro ed ha consegnato al rappresentante del dicastero un documento contenente l’elenco dei punti su cui la politica ai vertici dell’amministrazione della Difesa – ad oltre un anno dall’insediamento del Ministro – non ha ancora dato alcuna risposta.
 
E’ stato poi anticipato che quanto messo in atto in data odierna è solo la prima di una serie di iniziative che continueranno fino a quando non saranno fornite risposte e soluzioni.
In sintesi la richiesta è che il ministro Elisabetta Trenta assuma finalmente le responsabilità proprie del ruolo che la politica gli attribuisce e fornisca soluzioni concrete alle richieste dei 27.000 dipendenti non hanno più alcuna volontà di prendere atto di impegni che vengono puntualmente disattesi. 
 
La protesta continua e anche per la soluzione di questa vertenza le lavoratrici e i lavoratori civili della Difesa saranno in piazza l’8 giugno.
 
Le foto del presidio
 
previous arrow
next arrow
Slider
0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Leggi di più