testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Lunedì 15 aprile, unitamente alle altre sigle e alla RSU abbiamo sottoscritto l’ipotesi di accordo relativa all’utilizzo delle risorse del Fondo Risorse Decentrate per l’anno 2018.

Riteniamo che l’ipotesi sottoscritta sia un primo positivo cambio di passo nella contrattazione integrativa del CNEL. 
Con questo accordo, in linea con il dettato del CCNL di riferimento, abbiamo inteso dare maggiore forza alla produttività collettiva rispetto a quella individuale. Un dato questo che, proprio in una piccolo Ente e con gravi carenze di personale, acquista ancor più valore e riconosce il coinvolgimento e il valore di tutti i lavoratori e tutte le lavoratrici in ragione di carichi di lavoro
sempre più pesanti e del rilancio di un Ente al quale vengono assegnati maggiori compiti e obiettivi.
In particolare:

  • Si prevede, dopo anni di blocco, la possibilità di avviare e completare nell’arco del biennio 2019/2020 gli sviluppi economici all’interno delle tre aree.
  • Si prevede una prima rimodulazione della pianta organica CNEL per consentire le progressioni in tutte le aree, senza la quale i lavoratori appartenenti all’area A non avrebbero potuto accedere alle selezioni per le progressioni.
  • Si concorda di avviare entro il mese di maggio le trattative per il fondo 2019 e per i criteri selettivi per le progressioni interne alle aree.
  • Si prevede che l’Amministrazione, entro 60 giorni, avvii ogni attività utile alla verifica della possibilità di procedere anche per le progressioni verticali.

E’ stata una trattativa lunga e non semplice che, con il senso di responsabilità di tutti, ha portato alla firma unitaria dell’ipotesi che vi invieremo non appena possibile. Verificheremo l’iter di
certificazione e la tempestività dell’Amministrazione nell’applicazione di tutti gli istituti previsti. Presumibilmente, se i tempi previsti saranno rispettati, le risorse per il 2018 saranno erogate al
personale prima della pausa estiva.

Fp Cgil Roma e Lazio - Francesca De Rugeriis

Scarica il testo dell'accordo

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy