testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Silenzio. Questa continua ad essere la risposta del Sindaco e della Giunta comunale alle richieste dei sindacati di categoria su CSP. Per mesi Lavoratori e sindacati hanno atteso impegni concreti, ma continuano ad ottenere solo vaghe rassicurazioni e solo da parte della società.

Per questo motivo CGIL FP, UIL TRASPORTI, UILTUCS hanno dichiarato lo sciopero dei lavoratori dei servizi AEC, cimiteriale e di igiene ambientale per il 18 maggio (una procedura parallela per lo stesso giorno è stata indetta da UGL e USB).

Gli assistenti all’educazione chiedono certezze sulla continuità lavorativa (e non solo il buono pasto come è stato sostenuto da alcuni): basta che il ragazzo assistito sia assente, perché non percepiscano lo stipendio! Hanno quindi chiesto che i risparmi di gestione siano reinvestiti nello stesso servizio. Inoltre ad oggi ancora non si hanno prospettive sui centri estivi 2021 e risposte sulle lavoratrici passate in forza alle farmacie comunali senza consultazione sindacale.

I lavoratori dei cimiteri chiedono investimenti finanziari e di personale. Solo la revisione del contratto di servizio può infatti garantire un numero di operai sufficiente a garantire continuità nel servizio, senza dover affidarsi a privati, come accaduto recentemente. Il timore è che l’attuale situazione di carenza di organico sia propedeutica alla privatizzazione, come è successo per il verde pubblico.

I lavoratori dell’igiene ambientale infine chiedono una dotazione organica efficace e senza privilegi.

Tutti i lavoratori di CSP, e crediamo anche i cittadini e contribuenti di Civitavecchia, si chiedono se questa Amministrazione comunale ha intenzione di mantenere CSP pubblica e funzionante, o intende liquidarla, un pezzo alla volta!

In questi giorni il silenzio sarà interrotto dalla mobilitazione dei Lavoratori. Tutti i cittadini saranno invitati a partecipare, per chiedere ai nostri politici servizi pubblici ed efficienti. Non assisteremo più in silenzio al declino di CSP!

Scarica il volantino

Scarica l'indizione dello sciopero

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

CONTATTI

SEGRETARIO GENERALE:
Antonio Amantini

ROMA NORD

TELEFONO:
06/69413533

INDIRIZZO E-MAIL:
fpromanord@lazio.cgil.it

CIVITAVECCHIA

TELEFONO:
0766/545870

INDIRIZZO E-MAIL:
fpcivitavecchia@lazio.cgil.it

VITERBO

TELEFONO:
0761/270291

INDIRIZZO E-MAIL:
fpviterbo@lazio.cgil.it

SEGUICI SU

FB: www.facebook.com/fpcgil.cinovi

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy