FP CGIL ROMA LAZIO

testata smart FPromalazio

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

La FP CGIL Roma Sud Pomezia Castelli, insieme al comitato iscritti della casa di cura, esprimono solidarietà alle lavoratrici ed ai lavoratori di Villa delle Querce, in particolare del reparto di lungodegenza in questi giorni sulle cronache locali per la denuncia sulle condizioni igienico sanitarie della struttura. La notizia ha provocato polemiche e accuse e messo in discussione la professionalità e la dignità degli stessi lavoratori. "come Fp Cgil - si legge nella nota - vogliamo sottolineare la dedizione, lo spirito di sacrificio, la responsabilità e professionalità degli operatori che ogni giorno garantiscono cure e assistenza ai pazienti, nel Reparto di Lungodegenza come in tutta la casa di cura.
Operatori della sanità privata accreditata che, per la tipologia e la complessità del lavoro che svolgono, non meritano certo di subire insulti ed essere messi alla gogna, per un fatto le cui responsabilità saranno accertate dalle autorità competenti. Lavoratrici e lavoratori che stanno lavorando da 13 anni con un contratto scaduto e che tuttavia garantiscono ogni giorno un servizio pubblico. L'8 Giugno erano insieme a migliaia di lavoratrici e lavoratori a manifestare in difesa dei servizi pubblici e per il rinnovo del contratto.
In questa spiacevole vicenda siamo al fianco dei lavoratori e delle lavoratrici della struttura e li sosterremo e tuteleremo in ogni modo, inclusa la segnalazione alla magistratura a tutela della loro onorabilità".

Scarica il comunicato della RSA

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy