FP CGIL ROMA LAZIO

testata smart FPromalazio

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Firmata il 2 luglio l’ipotesi di accordo integrativo per la disciplina della progressione economica orizzontale a valere dal 1 gennaio 2019. Stanziati 600.000 euro e definito un regolamento che privilegia tutti coloro che alla precedente progressione sono stati esclusi per insufficienza di risorse. La RSU ha votato compatta l’accordo.

Leggi qui l'accordo PEO 2019

Contestualmente, è stato definito e condiviso il regolamento contiene le disposizioni e le procedure necessarie ad attivare l’istituto delle Ferie Solidali, voluto e sostenuto fortemente dalla Fp Cgil aziendale (leggi qui).


Questo il comunicato ai lavoratori dalle compagne e dai compagni della Fp Cgil Ares 118:

 

QUANDO IL LAVORO CI RENDE PIU’ CIVILI

Nell’ambito lavorativo ci si trova ad operare a gomito con colleghi che, a volte, possono portare dentro problemi enormi e vivono drammi famigliari che provocano sofferenze, non solo a causa della malattia in sé, ma anche per i problemi organizzativi connessi alla difficile situazione.

Chi deve assistere un famigliare e non ha a disposizione il tempo da dedicargli per le necessarie cure, aggiunge al dolore la disperazione ed il senso di impotenza e a volte, addirittura, si rinuncia al lavoro.

Oggi come Organizzazione Sindacale abbiamo l’orgoglio di essere stati tra i promotori, all’ARES 118 , di una conquista di civiltà, detta “ Ferie Solidali ” che da la possibilità a chi ha un figlio o un congiunto prossimo gravemente malato, di assisterlo e seguirlo durante tutto il corso della sua malattia.

I lavoratori che vogliono aderire in forma volontaria possono mettere a loro disposizione due giorni di ferie proprie a vantaggio dei colleghi sfortunati, senza che questi si ritrovi con riduzioni di stipendio o che sia costretta a fare scelte difficili e dolorose.

E’ stata una proposta a cui hanno aderito la Cisl FP e Uil FPL Aziendale ed è stata recepita dalla Direzione Generale dell’ARES 118 che ha dimostrato disponibilità e sensibilità concreta ad un problema di grande delicatezza, che umanamente ci tocca tutti. ORGOGLIOSI DEL NOSTRO CONTRIBUTO!

 

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy