"Non siamo lavativi, il modello di raccolta sta distruggendo personale"

"Il Tmb di Rocca Cencia ha bisogno di manutenzione, sta per scoppiare". lo ha detto Tiziano Innocenti, rappresentante dei lavoratori di Ama per la sicurezza sul lavoro, nel corso di un suo intervento in assemblea capitolina durante la seduta straordinaria sull'emergenza rifiuti a Roma.

"I miei colleghi di impianto che lavorano a Rocca Cencia sono eroi - ha aggiunto- li' si opera con tante difficoltà e questi ragazzi, malgrado quel posto di lavoro sia sommerso di rifiuti, continuano a svolgere le loro attività. La salute e la sicurezza negli ambienti di lavoro non sono uno slogan e c'è bisogno della politica per aiutare i miei colleghi, Ama e gli autisti a fare bene il proprio mestiere. se la politica ci aiuta la sicurezza sul lavoro aumenta".

Quanto ai lavoratori Ama continuo bersaglio di inchieste sulla loro poca produttività, innocenti ha replicato: "non e' vero che siamo lavativi, se Roma movimenta tremila tonnellate al giorno di rifiuti indifferenziati vuol dire che qualcuno lavora. Abbiamo invitato l'azienda a rivedere il servizio del porta a porta, non ci siamo riusciti, abbiamo dovuto fare un esposto alla Asl e fare dire ad altri che quel servizio sta producendo delle malattie professionali. Con questo servizio si sta tornando indietro sul livello di salute e sicurezza, sono molto preoccupato per i miei colleghi. Sono un autista di mezzi pesanti ma vedo cosa fanno i ragazzi tutte le mattine e quanto Roma sia difficile perché sono quindici città dentro una città. Prendere i cassonetti dentro i portoni o gli scantinati dei palazzi, facendo le scale, sta distruggendo il personale".

(mtr/ dire)

12:19 06-12-19

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy