FP CGIL ROMA LAZIO

testata smart FPromalazio

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Non è bastato il buonsenso. Non sono bastate le segnalazioni. Non è bastato anticipare all'azienda i dubbi sul fatto che il nuovo sistema Sap non sarebbe stato in linea con i trattamenti economici previsti dagli accordi di secondo liverllo. Oltre alle già allarmanti criticità sul lavoro straordinario e sulle assenze ingiustificate, tutti i dubbi espressi e tutte gli allarmi lanciati nei mesi scorsi si sono reliazzati. Le buste paga dei lavoratori di AMA sono piene zeppe di mancati emolumenti, indennità non corrisposte.

Evidentemente la fretta è cattiva consigliera. Ma anche la superficialità e la sordità non aiutano. Aspettiamo di sapere, e in tempi celeri, come l'azienda riparerà a questo danno.

Qui di seguito il testo e il file della lettera unitaria inviata oggi, oltre alle precedenti comunicazioni con cui si sollevavano i problemi che poi hanno puntualmente presentato il conto. Un conto salato.

----

Buste paga errate a seguito dell’introduzione del sistema Sap e mancato rispetto degli accordi aziendali.

Come ampiamente previsto nei mesi passati, le buste paga predisposte con il nuovo sistema Sap sono in moltissimi casi errate. Il fatto più grave, in quanto segnalato all’azienda in tutte le sedi possibili, è che il sistema non tiene conto, oltre che di molte prestazioni straordinarie effettuate dai lavoratori, degli accordi aziendali.

Questo disastroso risultato, dovuto alla fretta nel far partire a tutti i costi il nuovo sistema operativo senza averne le condizioni, non può essere liquidato con la Cds 20.

Preannunciamo da adesso che il mancato rispetto della contrattazione di secondo livello, e quindi il mancato pagamento delle spettanze previste da quegli accordi, è da intendersi come attività antisindacale e che come tale verrà affrontata nelle sedi competenti.

Si allegano alle presenti le richieste, rimaste colpevolmente inevase, di chiarimento sul suddetto sistema.

Restiamo in attesa di un celere riscontro.

Le Segreterie di Roma e Lazio

FP CGIL

FIT CISL

FIADEL

Alessandro Russo

Luigi Benedetti

Massimo Cicco

 

Scarica la lettera unitaria in formato Pdf

Leggi le precedenti richieste sui rischi del sistema Sap

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Leggi di più