testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

“In questi ultimi anni abbiamo  più volte evidenziato come AMA meritasse una guida strategica all'altezza della complessità e della dimensione che ha come azienda. Per questo motivo salutiamo con favore la nomina a nuovo Amministratore Unico di AMA del Prof. Angelo Piazza", commentano così Natale Di Cola, segretario di CGIL di Roma e Lazio e Giancarlo Cenciarelli, segretario della FP CGIL di Roma e Lazio, la nomina appena effettuata da parte della giunta Gualtieri del nuovo amministratore di AMA.

"L'azienda ha bisogno di essere completamente ristrutturata. Va implementato il personale e potenziate le attrezzature e gli impianti, la flotta dei mezzi, attualmente inadeguata, va ricostituita acquistando automezzi che siano idonei per l'utilizzo nelle diverse realtà dei quartieri capitolini. Vanno prese decisioni importanti circa la ristrutturazione dell'impiantistica che è sopravvissuta all'epoca Zaghis e vanno fatte scelte sulla nuova impiantistica che necessita a Roma”.

“In sintesi, va definito un vero piano industriale e una strategia per costruire un  nuovo soggetto industriale pubblico almeno di ambito regionale che punti sull'economia circolare”, proseguono i sindacalisti.

“Va definitivamente superata l'epoca Zaghis, ricostruendo un corretto clima di relazioni sindacali. Troppe volte, in passato, la risposta alle denunce delle inefficienze organizzative, è stata un accusare gli operatori. L'effetto è stato di trasformare i lavoratori, chiamati ad operare senza organizzazione e senza strumenti, come i bersagli del malcontento della cittadinanza”. 

“Dal nuovo Amministratore Unico ci aspettiamo soprattutto questo, un impegno forte per ricostruire, assieme alle organizzazioni sindacali, quel patto di rispetto che ci deve essere tra cittadinanza ed operatori AMA", concludono Di Cola e Cenciarelli.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

CONTATTI FP AMA

RESPONSABILE:

TELEFONO:
06468431

INDIRIZZO E-MAIL:
fpcgilama@gmail.com

Facebook: @AmaFpCgil

Twitter: @amafpcgil