testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

 

L'incontro tenuto oggi alle 12:00 in via telematica e convocato dalla Prefettura di Roma sulla vertenza legata all'appalto Ama per la raccolta Porta a Porta per le Utenza non domestiche, che rischia di portare al licenziamento di 270 lavoratori che operano per l’associazione temporanea di impresa (Roma Multiservizi, Isam, Sea), ha portato al momentaneo congelamento della procedura di raffreddamento, nonostante le posizioni restino molto distanti. La seduta è riaggiornata a venerdì prossimo per consentire i necessari approfondimenti.

Mercoledì, dopo il Cda di Ama che si terrà il martedì, anche su suggerimento dalla Prefettura, parteciperemo all'incontro convocato in sede aziendale nonostante Roma Multiservizi non abbia accettato di farlo alla presenta di Ama, tenuto conto dell'impegno delle aziende dell'Ati di valutare la sospensiva delle procedure di licenziamento.

Nessuno può lavarsene le mani, del futuro di questi lavoratori e delle loro famiglie. Tutti devono tentare di non abbandonarli dopo averli "usati". Concordiamo sull'esortazione della Prefettura di valutare, come paventato da Ama, di ricorrere agli ammortizzatori sociali per evitare nell’immediato i licenziamenti e avere il tempo e la possibilità di vagliare tutte le ipotesi, vedi internalizzazione o comunque strumenti che permettano di garantire occupazione e servizio pubblico.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

CONTATTI FP AMA

RESPONSABILE:
Alessandro Russo

TELEFONO:
06468431

INDIRIZZO E-MAIL:
fpcgilama@gmail.com

Facebook: @AmaFpCgil

Twitter: @amafpcgil

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy