FP CGIL ROMA LAZIO

testata smart FPromalazio

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Le aperture degli uffici INPS il sabato due anni fa erano aperture "straordinarie", lo scorso anno  erano aperture di "emergenza" e ora invece che diranno, che si tratta di aperture "governative"?

Tutto per poter adempiere con precedenza massima ai due provvedimenti "vetrina" del Governo: quota 100 e Reddito di Cittadinanza, trascurando le esigenze di tutti quei cittadini che attendono l'erogazione di prestazioni di altra natura e che non meritano di essere scavalcati da altri che hanno la fortuna di trovarsi al momento giusto, nelle condizioni giuste.

Le scelte dell'INPS son a dir poco miopi, si sono banditi conconcorsi e poi si sono falcidiati con estrema severità i candidati, arrivando a coprire solo poco più del 60% dei posti messi a bando e desertificando la graduatoria degli idonei, dalla quale si sarebbe potuto attingere da subito per coprire la ormai drammatica carenza di personale nelle Sedi.

Invece di comprimere i giorni di riposo dei lavoratori, si facciano #AssunzioniSubito, si tengano aperte le Sedi fino alle 19:30 durante la settimana, si stanzino budget supplementari di straordinario, si faccia una volta per tutte la concreta razionalizzazione dei canali telematici di comunicazione, si riapra la contrattazione sul CCNI 2018 con indennità per attività di sportello con decorrenza dai sei mesi precedenti la sottoscrizione…...... e l’elenco delle iniziative da mettere in campo potrebbe continuare a lungo.

Per questo la FP CGIL sarà sempre contraria alle aperture del Sabato, che servono solo a mascherare le inefficienze organizzative che si trascinano da anni, causate anche dalla mancata volontà di ascoltare i suggerimenti che provengono dai lavoratori e dalle parti sociali.

Comunicato Coordinamento Regionale Inps di Roma e Lazio

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy