testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

La nota della coordinatrice Ministero Giustizia - Fp Cgil Roma Lazio Liliana Antonacci sull'accordo siglato in Corte dl'Appello in tema di orario di lavoro il 6 febbraio 2020. 

Cari colleghi e compagni, 

la road map dell’accordo sull’orario di lavoro siglato in data odierna presso la Corte d’Appello di Roma, inizia da molto lontano. Infatti ci vede impegnati da circa sei mesi in una girandola di confronti che hanno consentito di modificare la proposta iniziale per giungere a quella attuale. 
Ci preme inquadrare la novità dell’istituto contrattuale della flessibilità doppia, sia in entrata che in uscita. La giusta e concreta collocazione della stessa che rivendichiamo fortemente, è la conciliazione dei tempi vita-lavoro. Ciò consentirà di poter coniugare gli impegni, l’organizzazione familiare e personale, avvalendosi di una flessibilità oraria mattutina dalle 7.30 alle 9.00 che al di là della tipologia oraria prescelta, consentirà ai lavoratori di poter usufruire di una flessibilità anche in uscita di 45 minuti. Per quanto attiene il recupero della stessa, dei ritardi e permessi, è stata istituita una flessibilità attiva ove convergeranno le prestazioni lavorative ulteriori rispetto al termine dell’orario di lavoro, utili ai fini della eventuale compensazione dei debiti orari. Il tutto al netto della flessibilità. Inoltre abbiamo posto speciale attenzione, anche a situazioni particolarmente disagiate, la cui previsione consente un’ulteriore tutela e attenzione attraverso l’applicazione di una flessibilità in entrata fino alle ore 10.30.

In un’ottica aggiuntiva di modernizzazione degli uffici pubblici, si è pensato di proporre un’ampia diversificazione delle tipologie di orario di lavoro. Ciò consentirà di spaziare dal classico orario su sei giorni fino a quello pomeridiano.

La stessa attenzione è stata dedicata al recupero psico-fisico a tutela dei dipendenti di questi Uffici, notoriamente in prima linea che, con la loro presenza attiva malgrado le ben note carenze, garantiscono, udienze, attività connesse e comunque forniscono una puntuale e continua presenza a supporto di qualsiasi necessità e urgenza. E’ un accordo organico che recepisce le istanze rappresentate dai lavoratori durante le assemblee unitarie che l’hanno preceduto. Tuttavia sappiamo che tutto è perfettibile, alla luce di quest’ultima considerazione abbiamo previsto una verifica dell’impatto del nuovo accordo nel periodo di tre mesi successivi all’entrata in vigore.

Il testo dell'Accordo

 

 

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy