testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Una sintesi delle due principali misure del Decreto "CURA ITALIA" in materia di riduzione dell’orario di lavoro e di sostegno ai lavoratori

SCARICA IL VOLANTINO IN PDF

CONGEDI PARENTALI

Tutti i benefici possono essere fruiti solo alternativamente dai genitori; non possono essere fruiti nei casi in cui nel nucleo familiare “vi sia altro genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito (ammortizzatori sociali, disoccupazione etc…), in caso di sospensione o cessazione dell’attività lavorativa o altro genitore disoccupato o non lavoratore”.

15 giorni retribuiti al 50% per figli fino a 12 anni; i giorni già fruiti dal 5 marzo sono convertiti in questa prestazione (quindi retribuiti al 50%)

Per i figli con disabilità iscritti a scuola o centro diurno non ci sono limite di età

Con figli minori, dai 12 ai 16 anni, i lavoratori dipendenti del settore privato hanno diritto ad assentarsi da lavoro senza retribuzione con divieto di licenziamento, a condizione che nel nucleo familiare non ci sia altro genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito in caso di sospensione o cessazione dell’attività lavorativa o sia disoccupato.

in alternativa al congedo si può usufruire del bonus di 600 euro tramite libretto di famiglia. 

Il bonus è elevato a 1000 euro per i lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato, appartenenti alla categoria dei medici, degli infermieri, dei tecnici di laboratorio biomedico, dei tecnici di radiologia medica e degli operatori sociosanitari. Le modalità saranno stabilite dall'INPS.

PERMESSI EX LEGGE 104/92

Si stabiliscono 12 giorni in più di permesso da fruire tra Marzo e Aprile. 

Sono 12 giorni complessivi, da fruire nei due mesi, che si aggiungono ai 3 giorni di Marzo e ai 3 giorni di Aprile regolarmente stabiliti. 

Le persone che hanno diritto a questi permessi possono scegliere come distribuire i 18 giorni nei due mesi (i giorni di permesso non "scadono" a fine mese). Le modalità per la richiesta e l'utilizzo di questi permessi rimangono le stesse di sempre.

Per i lavoratori del settore sanitario i permessi sono concessi compatibilmente con le esigenze di servizio.

I giorni di permesso sono estesi ad un totale di 18 per i mesi di marzo e aprile 2020 anche per i lavoratori pubblici e privati a cui è riconosciuta disabilità grave e che hanno già diritto alternativamente al permesso orario o giornaliero (art. 33, comma 6, legge 104/1992). 

Per i Lavoratori con disabilità in possesso di certificazione che attesti condizione di rischio per immunodepressione, esiti patologie oncologiche o svolgimento terapie salvavita ai sensi dell'art 3 comma 1 legge 104,  il periodo di assenza dal servizio prescritto dalle competenti autorità sanitarie è equiparato al ricovero ospedaliero.

Qui il commento al decreto della Fp Cgil 

Qui il commento della Cgil e i volantini tematici (sanità, ammortizzatori sociali, famiglie)

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy