FP CGIL ROMA LAZIO

testata smart FPromalazio

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Domani, 9 aprile, in Commissione Giustizia al Senato, è prevista la ripresa della discussione sul Ddl Pillon. Non ci stiamo! Come a novembre, come l’8 marzo, come a Verona, sosterremo con forza il ritiro del decreto e degli altri progetti collegati. Dalle 12 saremo con la Cgil e le tante associazioni che hanno indetto il presidio a Montecitorio. Il DDL Pillon, con gli altri disegni di legge in materia, modificano il diritto su separazione, divorzio e affido, minando alla base i diritti delle donne e della famiglia, non proteggono né tengono conto delle necessità dei minori, non trattano adeguatamente la violenza di genere, che diventa difficilissima da dimostrare. Un pericoloso arretramento sulle conquiste fatte per le libertà e i diritti civili di tutti e tutte e in particolare per le donne e i/le bambini/e, con proposte liberticide e oppressive. E con un assurdo obbligo: la mediazione a pagamento. Oltre a fondarsi su un concetto di famiglia mononucleare “tradizionale” e paternalistica, crea profonde disparità per chi ha meno disponibilità economiche: se non hai un alloggio, perdi il diritto a tenere tuo figlio, già diviso a “metà”. È un decreto pericolosissimo, per i principi che lo ispirano e per gli effetti disastrosi che produrrebbe nella società e nella gestione delle separazioni.
Il decreto “Pillon”, con ogni proposta collegata, va ritirato!
Durante il presidio, dalle 12 alle 14.30, sarà in corso anche una campagna di tweet-bombing e su Facebook. Tutti invitati a lanciare dai propri profili e dalle pagine gestite messaggi sul tema, utilizzando i seguenti hashtag: #NoDdlPillon , #PillOFF , #RitirateTutto.
I tweet dovranno contenere i seguenti destinatari: @SimoPillon, @matteosalvinimi, @luigidimaio, @GiuseppeConteIT, @palazzo_chigi.


L’evento su Facebook

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Leggi di più