FP CGIL ROMA LAZIO

testata smart FPromalazio

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

13 febbraio 2019 - L'assemblea generale Fp Cgil Roma Lazio ha approvato un ordine del giorno per sostenere le iniziative che si terranno l'8 marzo e agevolare la partecipazione delle lavoratrici allo sciopero globale che da tre anni viene proclamato in tante parti del mondo per la giornata internazionale dedicata ai diritti di genere, cui aderisce Non Una di Meno.  Questo il testo:

"La nostra Federazione è impegnata nel proseguire la costante battaglia contro le discriminazioni di genere con tutte le sue declinazioni : dalle disparità di accesso al lavoro, alle differenze di retribuzione , a quelle dell’accesso alla carriera, alla formazione alle prestazioni sociali e sanitarie. L’impegno di tutta la federazione è volta anche al contrasto del fenomeno dilagante della violenza sulle donne. In occasione dell’8 marzo metteremo in campo iniziative sulle tante problematiche che caratterizzano la condizione femminile a cominciare dal 7 marzo presso la CittàMetropolitana di Roma, a cui parteciperà la Segretaria Generale Serena Sorrentino.
Insieme parteciperemo all’evento confederale sulla “medicina di genere” che si svolgerà al Policlinico Umberto 1.
In questi anni le nostre battaglie ci hanno visti al fianco delle realtà femministe e alle iniziative messe in campo dal movimento “Non Una di meno” .
E' il terzo anno consecutivo che le donne di molti Paesi del mondo dichiarano per l'8 marzo lo sciopero globale delle donne a cui ha aderito NON UNA DI MENO che ha dichiarato il 7 e l’8 ottobre lo stato di agitazione permanente. Nella giornata internazionale dedicata ai diritti di genere, le donne intendono astenersi dal lavoro produttivo e di cura. L'obiettivo è rendere concreta e visibile la lotta delle donne contro tutte le forme di violenza e oppressione, dai femminicidi alla violenza domestica, dagli abusi e molestie alle discriminazioni .
La CGIL ha scelto e argomentato che quella dello sciopero rischia di essere una strada non risolutiva.

Al nostro interno tra le nostre lavoratrici molte vorrebbero aderire allo sciopero e noi crediamo che sia giusto offrire la possibilità alle compagne di partecipare .
Nei nostri settori la Legge 146 del 1990 impone procedure per la dichiarazione di sciopero e conseguentemente la federazione dà mandato, lì dove non ci fosse copertura, ad avviare le procedure per la indizione della giornata di mobilitazione. La FP CGIL di Roma e Lazio, pur non pienamente convinta della scelta di questa specifica forma di mobilitazione, si impegna a sostenere l’iniziativa e ad offrire strumenti di partecipazione per le lavoratrici che riterranno di partecipare, condividendo gli obiettivi e le parole d’ordine del Movimento.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy