FP CGIL ROMA LAZIO

testata smart FPromalazio

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

5947.gifIl caporalato non si scopre oggi, ma come sempre una doppia tragedia – 16 morti in 2 giorni - accende i riflettori su un sistema che lega illegalità a condizioni inumane di lavoro.  Una tragedia emblematica dove i temi dell’accoglienza e dell’integrazione si intrecciano con i temi del lavoro, dei diritti e della sicurezza. Dove anche le istituzioni a tutti i livelli, non applicando leggi o non portando a termine bandi, hanno la responsabilità del ritardo nella nascita di un sistema legale, rispettoso della dignità dell’uomo e del lavoro.

Noi lavoratori dei servizi pubblici del Lazio siamo a Foggia con la Fp nazionale e la #Cgil perché tutto questo si fermi, l’illegalità emerga, ai migranti sia garantito un sistema di accoglienza che si leghi ad opportunità di lavoro dignitose e tutelate: perché oggi - come ieri , come sempre - nessuno può morire di lavoro.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy