FP CGIL ROMA LAZIO

testata smart FPromalazio

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Dopo l’incendio di ieri sera al terzo piano di un palazzo nel quartiere Appio Latino, i coordinamenti e la Federazione Nazionale della Sicurezza Vigili del Fuoco di Roma Cgil Cisl uil scrivono alla dirigenza nazionale, regionale e di Roma per denunciare la grave carenza di mezzi che ricade sui tempi di soccorso e può mettere seriamente a rischio l’incolumità dei cittadini. 

Già a dicembre era stata denunciata l’assoluta insufficienza di autoscale presenti per Roma e provincia:
solo tre disponibili per un territorio di oltre 5300 kmq e con oltre 4 milioni e mezzo di cittadini, due delle quali per la città di Roma, continuamente spostate in ogni quartiere e spesso fuori città, interi quadranti sprovvisti.

“Ancora una volta – si legge nella nota - i cittadini della capitale hanno rischiato di pagare a caro prezzo i ritardi nell’arrivo di un autoscala, causata dalle gravi carenze che continuano a permanere nel dispositivo di soccorso.
La scena, ripresa da altri cittadini e largamente diffusa sui social, riporta al centro della discussione la situazione, più volte denunciata, che continua a non trovare soluzioni concrete da parte dell’amministrazione, con ricadute anche sulla sicurezza dei lavoratori e sull’immagine del Corpo nazionale.
Chiediamo risposte urgenti riferite anche alle vertenze aperte sull’argomento, rivolte a tutti i livelli del corpo nazionale, in assenza delle quali ci vedremo costretti ad attivare le procedure di agitazione previste dalla norma”.

La nota (pdf)

La nostra denuncia a dicembre 2018 

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy