testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Nella giornata di ieri (1 Luglio) le organizzazioni sindacali Fp Cgil fns cisl e confsal vvf hanno incontrato il prefetto di Roma per esporgli le tante problematiche che attanagliano i vigili del fuoco del Comando di Roma.

In primo luogo, le scriventi porgono un sentito ringraziamento al Prefetto di Roma per aver accolto la richiesta di incontro, dimostrando grande disponibilità e una straordinaria sensibilità verso le tematiche del soccorso pubblico nella città di Roma.

Durante l’incontro le OO.SS. hanno rappresentato le difficili condizioni lavorative del personale VV.F. sul territorio di Roma e provincia. I temi della discussione sono stati in particolare la questione dell’organico insufficiente a garantire un adeguato livello di soccorso alla cittadinanza e l’endemica problematica riguardante gli automezzi che, ad oggi, ha raggiunto una condizione ormai divenuta insostenibile.  

Di fatto, anche l’emergenza incendi di questi ultimi giorni ha contribuito ad acuire tale situazione, già precaria sul Comando di Roma, che vede i nostri colleghi  impegnati, quotidianamente, in turni di lavoro massacranti.

Le scriventi hanno richiesto un intervento urgente delle istituzioni per consentire ai vigili del fuoco di poter lavorare con serenità, con  mezzi adeguati e strumenti idonei affinché possano continuare a prestare, con la loro dedizione e professionalità, un soccorso efficiente ai cittadini di questa provincia. L’inadeguatezza dell’organico in forza su Roma e provincia evidenzia i limiti di una organizzazione del lavoro che non considera la nostra città per la sua reale complessità. Una città che nel suo territorio presenta oltre trenta sedi operative VV.F. due aeroporti internazionali Ciampino e Fiumicino e il porto di Civitavecchia tra i più grandi per numero di passeggeri nel Mediterraneo.

In questo periodo, tra l’altro, c’è da considerare che il personale è anche impegnato nella Campagna AIB regionale e garantisce un potenziamento di squadre operative sul territorio per affrontare i numerosi incendi boschivi con mezzi del tutto inadeguati al servizio da rendere.

Inoltre, durante l’incontro, è stato affrontata la problematica della mensa di servizio che, nonostante le vertenze sindacali aperte ai vari livelli, non trova ancora una soluzione definitiva e adeguata per garantire il personale durante le ore di servizio.

Tutto questo al fine di poter costruire un persorso condiviso con il rappresentate del Governo sul territorio al fine di sollecitare i vertici teritoriali del Corpo per riorganizzare il sistema di soccorso nella Capitale anche in virtù delle proposte di legge sull’ordinamento speciale per Roma Capitale in linea con le migliori capitali europee.

In conclusione, si valuta positivamente l’incontro odierno, nel quale sono state recepite le nostre richieste e  si auspica che possa avvenire un proficuo intervento da parte di un autorevole rappresentante dello Stato sul territorio per garantire una maggiore tutela del personale impiegato nel sistema del soccorso pubblico.    

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy