testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Dopo la protesta dello scorso venerdì e un primo segnale da parte dell’Amministrazione circa lo sblocco dei pagamenti, erogata il 20 febbraio la mensilità di novembre, sono stati effettuati questa mattina i bonifici dello stipendio di dicembre ai dipendenti e parte dei compensi arretrati ai lavoratori libero professionisti. C'è l'impegno a corrispondere la mensilità di gennaio questo venerdì, ed è atteso e per la prossima settimana lo stipendio dei lavoratori della GEM, ditta che opera all'interno del Centro Educazione Motoria.
“Il presidio dei lavoratori e delle lavoratrici della Croce Rossa - Comitato Area metropolitana di Roma inizialmente programmato per domani è sospeso”, dichiara la Fp Cgil di Roma e Lazio: “ma l'attenzione resta alta. Vogliamo certezze e continuità sulla piena regolarità dei pagamenti, obbligo fondamentale dei datori di lavoro. Ci sono intere famiglie in difficoltà da mesi, non accettiamo che i lavoratori paghino le inefficienze del sistema”.
“Nel sistema degli appalti dei servizi sanitari – prosegue il sindacato - i lavoratori del settore sono l’anello debole, i primi a pagare per le inefficienze e le mancanze del sistema. Siamo certi che il Comitato rispetterà gli impegni presi ma, se sarà necessario, riprenderemo la mobilitazione fino ad avere piena garanzia almeno della regolarità dei compensi. C’è già chi ha lasciato il lavoro per questo”.
“In un momento in cui ci si sta rendendo conto di quanto essenziale sia il servizio pubblico, e si rinforza la necessità di avviare un percorso straordinario di nuove assunzioni, che si accompagni anche alla progressiva reinternalizzazione dei servizi, dobbiamo lottare con forza per garantire chi oggi e ogni giorno svolge un servizio pubblico, senza gli stessi diritti e le stesse tutele di chi opera alle dirette dipendenze delle strutture sanitarie pubbliche”, conclude la Fp Cgil.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy