testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Nella giornata di ieri siamo venuti a conoscenza che, anche per questo mese, ci saranno ritardi nel pagamento degli stipendi per il personale della Cooperativa Medihospes impiegato nei servizi sul territorio della Regione Lazio.

Nei mesi precedenti i ritardi si sono già ripetuti diverse volte e in più occasioni abbiamo chiesto alla Cooperativa chiarimenti e convocazioni in merito.

Lo scorso mese avevamo chiesto la convocazione di un incontro urgente in proposito, al quale non abbiamo ricevuto alcun riscontro.

In queste settimane abbiamo verificato quanto comunicato in più occasioni dalla Cooperativa in merito ai ritardi dei pagamenti delle fatture da parte di Comune di Roma e Prefettura di Roma e quanto risulta non giustifica in alcun modo il perpetuarsi dei ritardi dei pagamenti degli stipendi.

Nella giornata di oggi abbiamo, pertanto, proclamato lo stato di agitazione del personale a livello regionale operante nei diversi servizi.

Abbiamo richiesto la convocazione in Prefettura per la risoluzione di questa situazione e in questi giorni organizzeremo tutte le iniziative utili.

I lavoratori coinvolti in questa mobilitazione sono impiegati in diversi servizi su tutto il territorio regionale: servizi all’immigrazione (CAS e servizi SAI), Sala Operativa Sociale Roma Capitale, assistenza domiciliare disabili – anziani - minori, AEC/OEPAC, emergenza abitativa, Policlinico Umberto I, DisCO Lazio, centri Alzheimer, ecc…

Centinaia di famiglie di lavoratori, che portano avanti quotidianamente servizi così delicati e importanti, non possono non avere certezza delle loro retribuzioni e dei posti di lavoro.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy