testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

L’accordo riguarda la rimodulazione dei servizi di assistenza scolastica ai disabili fino alla data di ripresa delle attività scolastiche in presenza.
La co-progettazione della rimodulazione del servizio viene effettuata con l’accordo di famiglie, Dirigenti Scolastici, Poses, Municipi ed Enti Gestori.
Le attività svolte saranno realizzate in coerenza con i PEI già in essere e le eventuali rimodulazioni potranno essere comunicate poi alle ASL.

Modalità di prestazioni:
- Supporto alla didattica a distanza (video chiamate, assistere alle lezioni, sostegno alle famiglie, elaborazione materiali, coordinamento con gruppo educativo, ecc…)
- Prestazioni individuali domiciliari di supporto alla didattica:
- necessaria per l’attivazione l’accordo di famiglie e operatori
- prestazione prevista solo in caso di impossibilità di usufruire del supporto alla didattica reso a distanza
- domiciliare e distanza possono essere previste in forma mista
- i Municipi possono prevedere di rimodulare il servizio in sedi individuate dall’Amministrazione stessa

In caso di prestazioni a domicilio al lavoratore devono essere garantiti dalla Cooperativa i DPI necessari per svolgere l’attività nel rispetto della normativa vigente. La famiglia in fase di co-progettazione assicura i DPI adeguati per i familiari dell’alunno.

L’Amministrazione riconoscerà alle cooperative oltre alle attività di sostegno alla didattica: le attività di sostegno alle famiglie, la formazione specifica degli operatori compresa quella sulla sicurezza, il coordinamento, la riorganizzazione gestionale, la predisposizione di materiale per l’intervento a distanza e a domicilio, l’uso di strumenti alternativi.

Le ore degli utenti che non abbiamo aderito alla rimodulazione saranno destinate agli altri utenti aderenti ed alle attività di programmazione.

In caso di riconversione al 100% le Cooperative dovranno comunicare il non utilizzo degli ammortizzatori sociali per i periodi fatturati.

Le attività previste dall’accordo sono attuabili solo in presenza dell’accettazione della famiglia e della disponibilità dell’operatore.

Al momento restano salve tutte le attività già in essere in applicazione del PEI fino all’eventuale rimodulazione dello stesso.

Le Cooperative si impegnano ad informare le OO.SS. della co-progettazione, della distribuzione dei DPI, della formazione in materia di sicurezza.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy