La Fp Cgil Polizia Penitenziaria Roma e Lazio oggi, 10 febbraio, ha effettuato una visita presso il Nucleo Traduzioni Cittadino, la struttura ubicata al Nuovo Complesso di Rebibbia.

Il complesso che ospita il nucleo, ricavato da un ex archivio, necessiterebbe di interventi strutturali importanti. Nonostante il riassetto del Servizio sia recente, già presenta le problematiche ormai comuni a tutta la realtà penitenziaria del territorio: ovvero mancanza di personale e sovraccarico lavorativo in capo alle unità presenti. Il nucleo oltre a garantire le traduzioni per motivi di giustizia, sanitari ecc, nell'ambito del territorio romano effettua le traduzioni dei detenuti su tutto il territorio nazionale e garantisce i piantonamenti ospedalieri nonché fornisce parte della scorta delle traduzioni aeree per corrispondenza. Anche in questo contesto sarebbe necessario un intervento mirato dell'Amministrazione ad incrementare l'organico e ad investire per la fornitura di nuovi mezzi per ringiovanire un parco macchine ormai obsoleto.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy