testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Numerosi sono gli episodi di violenza e minacce che da tempo si registrano negli istituti penitenziari del Lazio, a subirne le conseguenze il personale della Polizia Penitenziaria che vi opera, costretta a lavorare in condizioni difficili, mettendo a rischio ogni giorno la propria incolumità.

L’escalation di violenze che si è registrata negli ultimi due mesi costituisce un dato allarmante delle condizioni di lavoro in cui ci si trova ad operare, le aggressioni ormai si verificano quasi quotidianamente. “Gli istituti del Lazio stanno diventando ingestibili”, commenta la Fp Cgil di Roma e del Lazio – come rappresentanti della Polizia Penitenziaria chiediamo risposte e interventi concreti da parte dell’Amministrazione, al fine di evitare il ripetersi di aggressioni o altri eventi critici che mettano a rischio la sicurezza nei luoghi di lavoro degli agenti nonché la loro incolumità”.

“La FP CGIL Polizia Penitenziaria Roma e Lazio nel manifestare la propria solidarietà al personale di Polizia Penitenziaria che quotidianamente garantisce lo scopo sociale dell’istituzione penitenziaria, chiede al Provveditore dell’amministrazione competente sugli istituti del Lazio un incontro per discutere della gravissima questione e verificare gli interventi che l’Amministrazione sta attuando per fronteggiare quanto denunciato”, prosegue il Sindacato.

“Incrementare gli organici e garantire misure di gestione adeguate per consentire alla polizia penitenziaria di operare, in sicurezza, senza rischi, garantirebbe il primo passo per tutelare la dignità, il rispetto e i diritti di un Corpo di Polizia che si vede ripetutamente mortificato”, conclude la Fp Cgil.  

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy