testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

 Anche la Fp Cgil di Roma e Lazio interviene sul caso delle gravi e offensive affermazioni fatte dai conduttori di “The Morning Show”, su Radio Globo, sul lavoro degli infermieri, che ha sollevato più di una voce a difesa della professione e sulle quali la direzione della radio è intervenuta prendendo le distanze da quanto accaduto.

“Oltre a intervenire a difesa di una professione fondamentale per il funzionamento dei servizi pubblici alla salute (e non è necessario spiegare, perché sono nozioni facilmente reperibili, quali ne siano i percorsi formativi e le mansioni), vogliamo ribadire – dichiara il sindacato Cgil del lavoro pubblico – quanto, specie in una Regione che ha pagato anni di disinvestimento e mancate assunzioni nel sistema sanitario, sia delicato parlare di sanità e sia necessario assumersi, anche in contesti dissacranti e leggeri, la responsabilità di quanto si afferma.
“Gli infermieri lavorano per tutti, tutti i giorni: spesso sono precari, sono pochi e di conseguenza forzati a turni faticosi, i primi ad essere aggrediti fisicamente, come i medici, come ogni operatore pubblico, dalle strade ai front office degli uffici, da chi scarica l’esasperazione per quanto non funziona, come se ne fossero loro i diretti responsabili. Il lavoro va rispettato, sempre”.

“In un momento in cui l’attenzione mediatica sul servizio sanitario è elevata, e le disposizioni di istituzioni e aziende sanitarie riorganizzano i servizi per gestire la diffusione e il controllo del Coronavirus, ai lavoratori si chiede il dovuto impegno per garantire la migliore assistenza possibile. Ed emerge in modo evidente la necessità di assumere nuovo personale e rinforzare il sistema sanitario pubblico. Gettare benzina sul fuoco della sfiducia non aiuta, né nella normalità né nella gestione di specificità come questa. Fa male agli stessi cittadini, genera disagio e confusione, che si può tradurre in una pericolosa distorsione, disincentivando comportamenti corretti e adeguati nell’accesso al servizio pubblico. Non bastano le scuse, che sono comunque dovute, chiediamo responsabilità”, conclude la Fp Cgil.

 

 

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy