testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

“Un passo avanti sulla soluzione della questione precariato nella Sanità del Lazio”. E’ positivo il giudizio ci Giancarlo Cenciarelli, Roberto Chierchia e Sandro Bernardini - segretari generali di Fp Cgil Roma e Lazio, Cisl Fp Lazio e Uil Fpl Roma e Lazio – dopo l’incontro di oggi alla Regione Lazio, nel quale amministrazione regionale e rappresentanze sindacali hanno concordato, da qui al 2021, la road map per la stabilizzazione dei lavoratori a tempo determinato del Servizio sanitario regionale.

“Abbiamo condiviso l’impegno a dare certezza agli operatori precari applicando quanto previsto dal decreto Milleproroghe, vale a dire a stabilizzare i lavoratori in possesso dei requisiti previsti dalla legge Madia”, spiegano i segretari di categoria di Cgil Cisl e Uil. “E’ un impegno importante che consentirà di dare futuro alle tante professionalità che ogni giorno lavorano al servizio dei cittadini e che di certo contribuirà a rilanciare i servizi regionali per la salute”.

“Ora verificheremo che tutte le aziende sanitarie e ospedaliere prendano atto della decisione e che si proceda speditamente con le procedure di stabilizzazione”, concludono Cenciarelli, Chierchia e Bernardini.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy