testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

I sindacati hanno incontrato il 4 marzo l’amministrazione comunale di Cerveteri e Camassa Ambiente, sui temi del confronto per cui era stato proclamato sciopero il 9 marzo, poi sospeso a seguito delle disposizioni della commissione di garanzia e del Governo sul contenimento della diffusione del Coronavirus. 
“Abbiamo ricevuto rassicurazioni da parte del Sindaco e dell’assessore all’ambiente che le procedure amministrative riguardo la revoca dell’appalto stanno andando avanti e che oggi, 6 marzo, la società Camassa Ambiente consegnerà all’amministrazione la documentazione necessaria affinché il Comune possa valutare se la stessa sia in possesso dei requisiti per continuare a svolgere il servizio”, dichiara in una nota la Fp Cgil di Roma e Lazio. 
"Ci risulterebbero non ancora avviate le procedure per la messa in liquidazione della ASV, nonostante la stessa abbia espresso la volonta di uscire dall'ATI, fornendo anche all'amministrazione documentazione approvata dal CdA. Si affaccia l’ipotesi del subentro in ATI di una nuova società, di cui ancora non conosciamo il nome, presentata dall’Amministrazione come leader nel settore rifiuti”. 
“La priorità per noi – prosegue la Fp Cgil – è che vengano tutelati i lavoratori e che venga rispettata l’applicazione del Contratto nazionale Fise Assoambiente. Su questo non faremo passi indietro. In attesa di ulteriori chiarimenti, il confronto è aggiornato al 18 marzo, quando dovremmo avere un quadro più definito rispetto al futuro del servizio e dei lavoratori”.
0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy