testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Oggi, al termine del presidio in Campidoglio con i lavoratori delle tre società che gestiscono l'appalto Ama delle utenze non domestiche, con capofila Roma Multiservizi, la delegazione sindacale è stata ricevuta dai consiglieri Pelonzi del Pd e Di Palma del M5s. Questi 200 lavoratori rischiano di perdere il posto di lavoro a causa di un costante ricatto da parte dell'Ati e di Roma Multiservizi.

I consiglieri hanno preso l'impegno a sollecitare Giunta e Sindaca Raggi a intervenire a tutela dei livelli occupazionali, chiedendo la revoca dei licenziamenti nelle società in appalto, e a sollecitare Ama a recuperare il tempo perso, definendo finalmente le procedure per il nuovo bando. È anche l'inefficienza del sistema di appalti gestito da Ama a causare queste crisi.

La mobilitazione di Cgil, Cisl e Fiadel andrà avanti, comunicheremo nei prossimi giorni le nuove iniziative.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy