FP CGIL ROMA LAZIO

testata smart FPromalazio

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Il 9 settembre si è tenuto un incontro sindacale per un’informativa sullo stato di avanzamento dell’attività di sviluppo organizzativo.

L’AD ha rivendicato il massimo impegno sin dal suo insediamento, avvenuto ormai due anni fa, verso il miglioramento e l’ottimizzazione dell’organizzazione aziendale. Obiettivo per cui, occorre forse ricordarlo, è stato nominato dall’Amministrazione Comunale.

In questo tempo l’attività intrapresa è stata indirizzata verso la soddisfazione del cliente, il benessere dei dipendenti senza trascurare l’innovazione e la sostenibilità. Non tutti i processi sono terminati ( alcuni forse devono ancora iniziare) e bisogna lavorare alacremente per poter portare l’Azienda verso gli alti livelli di performance che il mercato richiede anche al fine di valorizzare le grandi competenze presenti in tutti i settori.

A tal fine pertanto si spiegherebbe quindi l’informatizzazione del processo di consegna dei curricula dei dipendenti e la costituzione di nuovi sistemi di mappature delle posizioni e dei ruoli utili alla creazione di un nuovo “modello di competenze”. Si starebbe quindi operando per restituire l’oggettività di valutazione del personale, anche in ragione della premialità e della progressione dei lavoratori verso cui l’Azienda propenderebbe.
Tale sistema, piuttosto articolato a causa delle diverse attività presenti in Azienda suddivise in differenti “famiglie professionali”, è, per quanto si è riusciti a comprendere, ancora incompleto per discuterne con le Organizzazioni Sindacali, ma piuttosto ben definito invece per presentarlo ed affrontarlo dettagliatamente con i Dirigenti Aziendali.

La Cgil, che pure ha ascoltato con molta attenzione le parole dell’AD, soprattutto quando parlava della necessità di premiare il merito dei lavoratori, riconoscerne la professionalità, restituire oggettività e trasparenza nelle progressioni di carriera ( chissà quindi che si possano evitare macroscopici errori ed irregolarità di alcuni atti che la Cgil ha già ampiamente segnalato e rispetto ai quali ancora aspetta i dovuti aggiustamenti) ed ha comunque manifestato la necessità di esaminare più nel dettaglio il progetto complessivo restando in attesa di valutare documenti e proporre i propri contributi.

Un incontro quindi, quello odierno, volto a presentare grandi progetti innovativi di cui però, spiace dirlo, ad oggi si è visto troppo poco e con un orizzonte temporale ancora lontano per poterne immaginare i benefici. 

In ultimo, la gran parte delle Organizzazioni Sindacali, ha richiesto di fornire aggiornamenti sul rinnovo del contratto di servizio. L’Azienda ha risposto di essere impegnata attivamente su tale tema ed ha garantito che convocherà puntualmente le Organizzazioni sindacali al fine di fornire tutti gli aggiornamenti.


Fp Cgil
RSU Cgil

Scarica il comunicato in formato pdf

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy