testata 2019

testata smart 2019

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

Abbiamo appreso delle dichiarazioni dell’Assessora di Roma Capitale Ziantoni sul Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale in merito alle attività di controllo e repressione riguardo i  rifiuti solidi urbani.
Le dichiarazioni dell'Assessora sono surreali e fuorvianti. 
È sconcertante che mentre Roma sta diventando di fatto una discarica a cielo aperto, l'Assessora scarichi una parte delle responsabilità su lavoratrici e lavoratori della Polizia Locale di Roma e dell'Ama e sui comportamenti dei cittadini, rei quest'ultimi forse di non tenersi i rifiuti dentro casa. 
E’ grave che l'Assessore preposto affermi che la Polizia Locale non voglia assumersi le responsabilità di fare rispettare i regolamenti. 
Il problema è di altra natura. 
Di fronte ad una situazione igienico sanitaria così drammatica chiedere di aumentare controlli e sanzioni non solo richiederebbe di fissare delle priorità nell'impiego del personale vista la carenza attuale sulla dotazione organica del Corpo, ma soprattutto, quando si richiede agli organi preposti di applicare rigidamente le norme e il rispetto delle stesse, ci dovrebbero essere le condizioni affinché i cittadini siano messi in grado di rispettarle, offrendo soluzioni vere al problema. 
Soluzioni che non possono avere come equazione più controlli più sanzioni, aumentando quel clima di esasperazione tra la cittadinanza che si scarica negativamente proprio su chi opera in prima linea.
Prendiamo atto come l'Assessora sia incline a mettere in discussione, lei si strumentalmente, la qualità del lavoro svolto dai dipendenti scaricando responsabilità a destra e a manca forse nel goffo tentativo di coprire le vere responsabilità che non possono non essere che di ordine politico.
Una cosa chiediamo con forza all'Assessora e alla Politica tutta: tenete lontano il Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale dall'agone politico!
0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy. Cookies Policy