FP CGIL ROMA LAZIO

testata smart FPromalazio

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

5846Cgil e Cisl: “Nel nuovo appalto meno ore, meno posti letto e più precarietà”

“La procedura per l’affidamento del servizio di Assistenza alla Persona Anziana h24 e dei servizi connessi, aperta da Roma Capitale, prevede tagli pesantissimi. Meno anziani tutelati, meno posti letto coperti, riduzione del numero delle ore di assistenza e degli operatori impegnai. Ci preoccupano le ricadute assistenziali e occupazionali, che sembrano non essere state previste dell’amministrazione capitolina”. Con una nota Antonio Amantini della Fp Cgil Civitavecchia Roma Nord Viterbo e Massimiliano Marzoli della Cisl Fp Roma Capitale e Rieti annunciano lo stato di agitazione del personale delle cooperative interessate al bando riguardante le strutture residenziali per anziani di Roma Capitale (Il Cigno, Fai, Meta e Osa).

“Si riducono inoltre i coordinatori e le ore di coordinamento – aggiungono i due sindacalisti - oltre sotto-inquadrare la figura dal punto di vista professionale. Si elimina un’altra figura, quella dell’autista, e non si prevede nella gara il costo relativo agli assistenti sociali, che pure è previsto nel capitolato. Inoltre si stabilisce che gli organici debbano essere composti per il 50% da personale a tempo determinato”.

“In un simile quadro on si potrà che produrre un impoverimento del lavoro e una drastica riduzione della qualità dei servizi. Per queste ragioni – concludono Amantini e Marzoli - oltre ad aver chiesto all’amministrazione, a partire dalla Sindaca Raggi e dall’Assessora Baldassarre, un incontro urgente, abbiamo aperto le procedure per indire lo stato di agitazione di tutto il personale”.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Leggi di più