FP CGIL ROMA LAZIO

testata smart FPromalazio

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

5796Il sistema dei rifiuti di Roma in codice rosso: ricominciano le file negli impianti Ama (quindi la raccolta rallenta, guarda il video); fermi gli interventi di manutenzione nei Tmb nonostante gli accordi sottoscritti (guarda il Tmb, visto da dentro); officine al collasso (quindi sempre meno macchine funzionanti e in strada), senza riscaldamenti e impossibilitate a manutenere il parco mezzi. Serve una task force contro l'emergenza che coinvolga l'azionista, l'azienda, gli operatori e il territorio.

"I Tmb - aggiunge il segretario generale Natale Di Cola - sono ingolfati per le solite ragioni legate alla loro obsolescenza e all'operatività sempre parziale. Inoltre il conferimento agli impianti Ama è progressivamente aumentato in ragione  di un minore recepimento da parte dei soggetti privati, sia nel Lazio che all'estero. Siamo in attesa degli accordi interregionali che permettano di smaltire fuori dal Lazio, ma resta il nodo mai affrontato dell'autosufficienza di Ama e del sistema dei rifiuti della Capitale".

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Leggi di più