FP CGIL ROMA LAZIO

testata smart FPromalazio

ico ministeri md

ico enti locali md

ico sanita md

ico privato sociale md

ico ministeri lg

ico igiene ambientale md

ico vigili fuoco md

ico sicurezza md

ico enti locali lg

ico sanita pubblica lg

ico sanita lg

ico privato sociale lg

ico igiene ambientale lg

ico vigili fuoco lg

ico sicurezza lg

ico ministeri sm

ico enti locali sm

ico blog md

ico regione md

ico info md

ico blog lg

ico sanita sm

ico regione lg

ico privato sociale sm

ico igiene ambientale sm

ico info lg

ico vigili fuoco sm

ico sicurezza sm

ico regione sm

ico info sm

5945.gifUna vertenza lunga mesi e l’ipotesi di sciopero per i lavoratori dei servizi anagrafici ha portato oggi, finalmente, a un impegno fattivo del Campidoglio, con la sigla dell’accordo che fissa punti importanti per l’uscita dall’emergenza e l’organizzazione delle attività di sportello, adeguatamente supportate dal digitale, per il rilancio dei servizi e migliori condizioni di lavoro del personale lì impiegato.

In dettaglio, l’accordo prevede dal 1° ottobre aperture pomeridiane il martedì e giovedì per garantire la piena operatività di tutte le postazioni, con la conseguente redistribuzione degli appuntamenti, l’aumento degli sportelli dedicati al rilascio delle carte di identità elettroniche, adeguatamente fornite di tutti gli strumenti necessari, incluso il terminale POS, e una revisione complessiva dell’operatività dei vari sportelli decentrati. Si prevede l’assegnazione temporanea e programmata dei neoassunti a supporto degli sportelli, accompagnati da adeguata formazione. Non solo le carenze, ma anche disorganizzazione e inefficienze strumentali – come spesso denunciato – sono state causa del caos dei servizi e delle ricadute negative sui lavoratori e sui cittadini.

Gran parte di quanto viene recepito nell’accordo è frutto di analisi e proposta da parte del sindacato, più volte condivise con i lavoratori nelle tante assemblee svolte.

Efficientamento delle risorse, formazione, strumenti adeguati e promozione del digitale, come il rilancio dei servizi on line, anche in termini di educazione al loro utilizzo, sono le chiavi per un ritorno alla normalità e le basi per l’avvio di un servizio moderno e adeguato al numero di utenti quale è quello della Capitale. Con questo accordo, della cui applicazione verranno congiuntamente misurati i risultati, si fa un passo avanti per dare risposte ai cittadini, lasciando il prima possibile alle spalle la brutta pagina dei disagi allo sportello.

Così in una nota la Fp Cgil di Roma e Lazio. 

La nota unitaria ai lavoratori e l'accordo sottoscritto il 7 agosto

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Leggi di più